rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Coronavirus

Vaccini Covid, è polemica sui ritardi: "Medici avvertiti il giorno dell'avvio prenotazioni"

La segnalazione

Continuano le polemiche sulla prenotazione del vaccino Covid per gli ultra 80enni, partita lunedì 15 febbraio e in attesa delle prime effettive vaccinazioni giovedì 18. Motivo del contendere, l'avviso ai medici di medicina generale che annunciava l'avvio della campagna di prenotazione. 

"Alcuni medici - dichiara Elisabetta Strada, consigliere regionale dei Lombardi Civici Europeisti - mi segnalano di aver ricevuto via mail lunedì mattina la comunicazione che era partita la campagna di prenotazione per la vaccinazione anti Covid-19 degli over 80". Insomma, sarebbero stati avvertiti il giorno stesso. "E’ impensabile inviare una comunicazione così importante solo due ore prima dell’apertura del portale per le prenotazioni", prosegue Strada. 

I medici di base erano coinvolti per assistere gli anziani nel procedimento di prenotazione che, essendo online, non è alla portata di tutti. "I medici vanno coinvolti ma per tempo, e alleggeriti sulla parte burocratica, altrimenti si tende a ridurli a segretari a discapito della clinica, per mancanza di tempo", conclude la consigliera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini Covid, è polemica sui ritardi: "Medici avvertiti il giorno dell'avvio prenotazioni"

MilanoToday è in caricamento