menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, addio a un altro medico milanese: muore l'anestesista Alberto Pollini

Autore di varie pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali, Pollini è stato relatore a corsi di aggiornamento per medici ed infermieri

Ancora un medico deceduto dopo aver combattuto una dura battaglia con il Covid-19 e aver salvato tante altre vite. Si allunga, infatti, la lista dei camici bianchi che non ci sono più.

Si è infatti registrato un altro decesso per coronavirus tra i medici. Si tratta di Alberto Pollini, anestesista e pneumologo di Milano scomparso venerdì 8 maggio. Sale così a 156 il totale delle vittime in corsia. Lo rende noto la Fnomceo, che nel suo portale listato a lutto riporta quotidianamente l'elenco dei colleghi che hanno perso la vita.

Autore di varie pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali, Pollini è stato relatore a corsi di aggiornamento per medici ed infermieri. E' stato co-autore nella stesura di capitoli su libri relativi alla ventilazione meccanica e alla riabilitazione respiratoria.

“I morti non fanno rumore, non fanno più rumore del crescere dell’erba, scriveva Ungaretti - commenta il presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli -. Eppure, i nomi dei nostri amici, dei nostri colleghi, messi qui, nero su bianco, fanno un rumore assordante. Così come fa rumore il numero degli operatori sanitari contagiati, che costituiscono ormai il 10% del totale. Non possiamo più permettere che i nostri medici, i nostri operatori sanitari, siano mandati a combattere a mani nude contro il virus. È una lotta impari, che fa male a noi, fa male ai cittadini, fa male al paese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento