Coronavirus

Cinisello, in 40 a messa durante il lockdown per Coronavirus: tutti multati, anche tre preti

Nei guai 40 persone: tra loro identificati e multati anche il responsabile religioso e tre preti

Foto repertorio

Devono aver pensato che la religione fosse un "valido motivo" per uscire di casa. Ma, evidentemente, così non è. Quaranta persone, tra cui quattro religiosi, sono state identificate e multate sabato sera dai carabinieri a Cinisello Balsamo per aver partecipato a una messa "abusiva" all'interno della chiesa Copta ortodossa di via Marconi. 

I militari sono intervenuti verso le 20.30 e hanno scoperto che all'interno della struttura era in corso una funzione religiosa con un'ampia partecipazione, chiaramente contraria a tutti i decreti emanati per cercare di contenere l'emergenza Coronavirus. I fedeli stavano celebrando il "Grande e Santo Sabato", vigilia della Pasqua ortodossa che cade domenica 19 aprile.

I carabinieri hanno quindi bloccato la messa e hanno sanzionato per l'articolo 650 - che punisce chiunque non rispetti i provvedimenti dell'autorità - quaranta uomini. Nei guai sono finiti anche il responsabile religioso della chiesa e tre preti copti che erano presenti e stavano prendendo parte alla celebrazione. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisello, in 40 a messa durante il lockdown per Coronavirus: tutti multati, anche tre preti

MilanoToday è in caricamento