menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milanesi che "scappano" a Forte dei Marmi per evitare lockdown: subito beccati 3 ragazzi, 400 euro di multa

I giovani stavano camminando senza una spiegazione plausibile

Sono stati fermati la scorsa notte, intorno alle 3.50, nell'ambito dei controlli volti a verificare il rispetto della normativa anti Covid, dagli agenti del commissariato di Forte dei Marmi (Lucca). I tre lombardi, tra i 18 e i 20 anni, residenti nell'hinterland di Milano, sono stati trovati in giro per le strade della città della Versilia senza una plausibile motivazione che giustificasse la violazione al coprifuoco tra le ore 22 e le 5.

Per loro è scattata la sanzione di 400 euro. I tre ragazzi milanesi, ha spiegato la questura di Lucca, hanno una seconda abitazione a Forte dei Marmi, come tanti residenti in città che passano le estati in Versilia. Sono in corso, perciò, gli accertamenti per verificare se hanno il medico di famiglia in Toscana, così come vuole l'ultima ordinanza regionale del governatore Eugenio Giani, per quanto riguarda gli arriva da fuori regione per stabilirsi nelle seconde case.

Nel caso in cui non rispettassero l'ordinanza, per i tre è prevista un'altra multa e dovranno rientrare a Milano. 

L'ordinanza firmata poche ore prima dal presidente regionale Eugenio Giani prevede sì sanzioni fino a 3mila euro  ma non specifica chi dovrebbe (e con quali strumenti) intimare ai trasgressori il rientro nelle regioni rosse. “Non è un atto che spetta al sindaco”, secondo il primo cittadino di Forte Bruno Murzi, che definisce monca l’ordinanza di Giani. Che in diretta Fb poche ore prima aveva invitato i sindaci a farla rispettare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento