menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volontari di Milano Aiuta (foto Emergency/Francesco Giusti)

Volontari di Milano Aiuta (foto Emergency/Francesco Giusti)

Covid, il ritorno di Milano Aiuta con Emergency e gli altri volontari

Con la seconda ondata di pandemia torna il servizio di consegna gratuita a domicilio di spesa e farmaci per le persone in quarantena e i soggetti fragili

Fresco dell'Ambrogino d'Oro, prosegue il servizio di Milano Aiuta, con cui i volontari consegnano beni di prima necessità alle persone anziane, immunodepresse e in isolamento domiciliare, al fine di limitare al minimo gli spostamenti delle persone più fragili. Emergency, che aveva già collaborato durante la prima ondata di pandemia Covid consegnando 100 mila mascherine ai residenti nelle case popolari, ma anche 60 tonnellate di cibo a tremila nuclei familiari, ha ufficialmente ripreso la collaborazione con il Comune di Milano.

Dall'inizio del mese di novembre, Emergency, insieme alle "Brigate volontarie per l'emergenza", risponde alle richieste di consegna di beni alimentari, farmaci o altri beni di prima necessità per gli Over 65, le persone in quarantena o per le persone fragili a rischio movimento, che non riescono ad accedere ad altri servizi di consegna. Contemporaneamente è ripresa la consegna di altre 200 mila mascherine nelle case popolari, che terminerà nei prossimi giorni.

«I volontari di Emergency e quelli delle Brigate Volontarie per l’emergenza stanno dando in questo modo un aiuto ai soggetti più a rischio in caso di contagio da Coronavirus e ai quali è stato raccomandato di rimanere a casa», scrive l'associazione in una nota. Chiamando lo 020202 dal lunedì al sabato in orario 8-20, si può fare richiesta di spesa e farmaci a domicilio, di assistenza domiciliare, di accompagnamento e trasporto per visite e commissioni urgenti.

I volontari si muovono in coppia e hanno un badge identificativo di riconoscimento. Tutti hanno ricevuto una specifica formazione per minimizzare il rischio di contagio per loro e per le persone assistite. I volontari non svolgeranno però servizi sanitari di alcun tipo. Per informazioni è possibile consultare il sito del Comune di Milano nella pagina dedicata Milano
Aiuta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento