Bollettino coronavirus in Lombardia: 350 nuovi postivi in regione, ben 153 a Milano

I dati ufficiali del Pirellone

Ennesima giornata di lotta alla pandemia in Lombardia.

I dati di martedì 6 ottobre non smentiscono il trend in aumento dell'ultimo periodo. Sono 350 i nuovi positivi con 16.020 tamponi effettuati, per una percentuale pari al 2,1%. Il totale complessivo dei tamponi effettuati dall'inizio della pandemia in regione è 2.211.227.

Dei 350 nuovi casi 27 sono 'debolmente positivi' e 4 sono stati trovati a seguito di test sierologico. I guariti/dimessi totale complessivo aumentano a 82.184 (+373 nelle ultime 24 ore), di cui 1.355 dimessi e 80.829 guariti.

In terapia intensiva ci sono 40 persone una in meno rispetto a lunedì. I ricoverati non in terapia intensiva sono 320 (+15). Nell'ultimo giorno non ci sono stati morti. I decessi totali da febbraio sono 16.973.

Bollettino coronavirus-2

Bollettino di Milano sul coronavirus

I nuovi casi divisi per provincia sono i seguenti: a Milano sono stati trovati 153 nuovi positivi, di cui 81 a Milano città; a Bergamo 23; a Brescia 19; a Como 17; a Cremona 4; a Lecco 9; a Lodi 2; a Mantova 15; a Monza e Brianza 34; a Pavia 12; a Sondrio 8; a Varese 35.

Iscriviti al canale Youtube di MilanoToday: video e anteprime gratis

Polemiche sui vaccini anti-influenzali: indetta un'altra gara

Porterà altre 500 mila dosi di vaccino anti influenzale la decima gara in pochi mesi indetta allo scopo da Regione Lombardia per trovare i vaccini che verranno somministrati anziutto alle fasce fragili della poplazione. La nona gara era andata a vuoto: l'esito del 30 settembre ammetteva che l'unica azienda disponibile (cinese) avrebbe offerto 1,5 milioni di vaccini a oltre 15 euro l'uno (contro i 10 richiesti da Regione) ma fuori tempo massimo, in tre mesi. Troppi. Così, decima gara identica (1,5 milioni di dosi per 10 euro di costo ciascuno) e, stavolta, sono state trovate 500 mila dosi.

Una corsa contro il tempo visto che siamo a ottobre e la campagna vaccinale sta per partire. Le dosi erano, finora, due milioni e 400 mila, di cui però circa 500 mila per i bambini, mentre solo gli over 60 (che da protocollo ministeriale vanno vaccinati a carico delle Regioni) sono in Lombardia quasi tre milioni. A cui aggiungere gli altri soggetti fragili: persone con più patologie, operatori sanitari e via dicendo. Le dosi si stanno esaurendo Dieci gare di cui molte andate deserte, tra cui la prima di febbraio-marzo, quando Regione voleva pagare i vaccini a meno di 5 euro l'uno e non ha trovato aziende disposte a offrirli. Il prezzo è schizzato nel frattempo in alto, ma trovare le dosi è sempre meno semplice. La "concorrenza" è fortissima, sia tra le regioni italiane sia in tutto il mondo.

La stessa Lombardia ha comunque acquistato l'80% di dosi in più rispetto all'anno scorso. Privati: vaccini a 50 euro Per chi non rientra nelle categorie "garantite" sarà però molto complicato accedere alla vaccinazione anti influenzale: le dosi "private" sono ovviamente poche. Le farmacie lamentano che ne servirebbero oltre un milione in Lombardia, ma per ora non ci sarebbero. L'Auxologico, che offre la vaccinazione privata a 50 euro ai maggiorenni, ha esaurito al momento le richieste. Gli operatori sanitarii del privato sono esclusi dalla campagna di vaccinazione della Regione, contrariamente agli anni passati: +Europa ha presentato in proposito una mozione che verrà discussa martedì in consiglio regionale. E anche il Pd attacca la giunta: come è possibile, si chiede, che i privati come Auxologico siano riusciti a reperire le dosi e Regione no? 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

Torna su
MilanoToday è in caricamento