menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fuga dalla "zona rossa": ragazza scappa da Milano in taxi, 1.200 euro per arrivare a Roma

È accaduto la notte tra sabato e domenica. A raccontarlo è il tassista che l'ha accompagnata

In fuga. Con il taxi. Anche a costo di spendere una cifra esorbitante. Una donna di 30 anni, Michela, è scappata - letteralmente - da Milano a bordo di un'auto bianca nella notte tra sabato e domenica, poco dopo le prime indiscrezioni sull'estensione della zona rossa a tutta la Lombardia, con il quasi totale divieto di entrare e uscire dalla regione per cercare di arginare l'emergenza Coronavirus.

A raccontare la storia, all'Ansa, è Melchiorre, il tassista che ha guidato per sei ore fino ad arrivare nella Capitale. "La radio mi ha avvisato che la corsa era per Roma e mi ha chiesto se ci fossero problemi - ha spiegato il guidatore di Como 47, che da 20 anni fa il tassista -. Io l'ho accettata senza pensarci è il mio lavoro. Ovviamente, prima di partire, ho chiesto alla ragazza se sapeva a che spesa sarebbe andata in contro. Lei si era già informata e non si è scomposta". 

"Sono abituato a viaggiare di notte, ho la musica che da sempre mi tiene compagnia - ha continuato Melchiorre -. Non avevo sonno. Lei invece a un certo punto si è addormentata". Dopo 600 chilometri, l'arrivo a Balduina: "È scesa la mamma per pagare la corsa, 1.200 euro, anche se la ragazza aveva pagato quasi tutto - il racconto di Melchiorre -. Ho tirato giù una valigia grande e una piccola e le ho salutate". 

Altri, tantissimi, quella stessa notte hanno affollato l'ultimo treno in partenza dalla stazione di Garibaldi con direzione Meridione. Lunedì sera, poi, il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, ha deciso di allargare la zona rossa a tutto il resto d'Italia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento