menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la strage di Milano: i morti sono cresciuti del 25% durante la prima ondata

Lo certificano i dati pubblicati dall'Istat nelle scorse ore. Ecco chi sono le vittime

Secondo gli esperti la prima ondata di coronavirus non ha colpito direttamente Milano ma nonostante tutto quella del 2020 è stata una primavera nera per la metropoli lombarda. Lo dimostrano i dati pubblicati dall'Istat: tra il 1° gennaio e il 30 settembre il numero dei decessi registrati nella Città Metropolitana di Milano è si è impennato del 25% rispetto alla media dei cinque anni precedenti.

L'aumento dei decessi durante la prima ondata

I dati sono numeri, e quelli dell'Istat sono granitici. Nel quinquennio 2015-2019 la media annuale dei decessi tra Milano e hinterland tra il 1° gennaio e il 30 settembre era di 23.326. Nel 2020 il dato è aumentato di 5.955 unità per un totale di 29.281, un aumento pari al 25,5%.

L'incremento, come si può notare dal grafico, è avvenuto soprattutto tra marzo e maggio, nel cuore della primavera, quando la Lombardia stava lottando con tutte le sue forze contro il virus. Da giugno a settembre, quando l'onda di morte causata dal covid ha perso potenza, la curva è "ritornata" sui valori medi del quinquennio precedente.

La fascia più colpita

Non è una novità ma gli anziani sono stati la fascia più colpita. Tra il 1° di marzo e il 30 settembre 2020 nella Città Metropolitana di Milano sono morte 11.387 persone con più di 85 anni. Sono tante? Sono tantissime, sono il 47,8% in più rispetto al quinquennio 2015-2019. Ed è in questa fascia di età che si concentrano la maggior parte dei decessi da coronavirus. Non solo, sono cresciuti sensibilmente i decessi anche delle persone tra i 75 e gli 84 anni (7.036, +26,6% rispetto al quinquennio precedente). Colpita duramente anche le la fascia di età tra i 65 e i 74 anni: si sono registrati 1.660 decessi in più.

Fascia di età 65-74 75-84 85 e +
Incremento 2020 rispetto al periodo 2015-2019 +26,6% +30,9% +47,8%

Quanti sono i morti di coronavirus in Lombardia?

Il dato dei decessi covid nei bollettini regionali e delle protezione civile è sicuramente sottostimato. Lo si capisce mettendo a confronto le cifre con quelle Istat. Secondo i documenti ufficiali al 30 settembre erano morte 16.955 persone per covid in Lombardia, ma la curva dell'Istat fotografa un aumento di ben 23.003 unità rispetto alla media del quinquennio precedente. In numeri? Nel 2020 le anagrafi hanno registrato il 35,6% di decessi in più rispetto allo stesso periodo del quinquennio 2015-2019.

Mese Media decessi Lombardia 2015-2019 Decessi Lombardia 2020
gennaio 9.151 8.156
febbraio 7.658 7.654
marzo 7.613 22.501
aprile 6.837 14.985
maggio 6.779 7.638
giugno 6.506 6.665
luglio 6.901 6.682
agosto 6.719 6.831
settembre 6.350 6.405
Totale 64.514 87.517
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento