Coronavirus, la Regione frena sul dato "zero decessi". Fontana: "Mi auguro sia vero"

Il governatore ha spiegato che "domenica è un giorno durante il quale la comunicazione non è sempre precisa e perfetta"

Immagine repertorio (foto Martina Santimone per Areu)

Non c'è alcuna certezza sul dato "zero decessi in Lombardia" diffuso dalla Regione nel pomeriggio di domenica 24 maggio. La paura, soprattuto da parte da parte della squadra del governatore Fontana, è che sia un dato falsato. "Guardiamolo con prudenza: è successo all'inizio di ogni mese che arrivano anche un centinaio di decessi legati alle anagrafi dei Comuni che non vengono aggiornate quotidianamente" e ieri "dai nostri ospedali" è arrivato "il dato che segnalava nessun decesso, ma era domenica: non vorrei oggi essere euforico su un dato che sarebbe significativo" per poi avere "una forte smentita", ha detto a Mattino Cinque l'assessore al Welfare Giulio Galera.

E sulla stessa linea anche il governatore Fontana: "La cosa che mi rasserena è il numero dei nuovi contagiati che sta diminuendo. Lo 'zero decessi' è un dato che andrà preso con le pinze, nel senso che purtroppo la domenica è un giorno durante il quale la comunicazione non è sempre precisa e perfetta, a volte arrivano in ritardo. È sicuramente molto positivo come dato, però non illudiamoci che sia finita".

"È possibile, io me lo auguro, non voglio distribuire troppo entusiasmo perché negli ultimi giorni abbiamo assistito a movida e assembramenti che sono un po' preoccupanti — ha aggiunto Fontana —. Non vorrei che questi ulteriori dati creassero eccessivo entusiasmo".

"Non segnalati decessi in Lombardia"

È "giallo", come si dice in gergo, sul numero dei decessi legati al coronavirus avvenuti in Lombardia nella giornata di domenica 24 maggio. In un primo momento la Regione aveva segnalato che il dato non era disponibile per poi precisare che stavano facendo gli accertamenti del caso. "Si segnala che la Regione Lombardia non ha aggiornato il dato odierno sui decessi", aveva invece scritto la protezione civile nazionale.

Un fatto simile era avvenuto il 2 maggio quando la Regione aveva comunicato che al dato delle ultime 24 ore andavano aggiunti altri 282 decessi non conteggiati ad aprile. Il dato sui morti, poi, è composto solo dai pazienti che, dopo essere sottoposti a tampone, sono spirati. Una "fotografia della situazione" più accurata arriva, invece, dai dati degli anagrafi dei comuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento