Morto il monaco tibetano 'Lama Marco Polo': fondò il centro buddhista di Milano

Gangchen Rinpoche fu promotore del dialogo tra religioni e incontrò Papa Giovanni Paolo II

Lama Gangchen Rinpoche (da Fb/Lama Fundação Lama Gangchen para a Cultura de Paz)

Tra le vittime ormai tristemente numerosissime del coronavirus c'è anche Lama Gangchen Rinpoche, l'importante monaco tibetano e fondatore del Centro buddhista milanese, che è morto sabato 18 aprile a Verbania. 

Dal Tibet a Milano

Nato nel 1941 in un piccolissimo villaggio del Tibet occidentale, a soli tre anni Gangchen Rinpoche venne riconosciuto come la reincarnazione di un lama guaritore e a cinque entrò come novizio in monastero. Durante la sua vita fu un promotore molto attivo del dialogo tra le religioni e incontrò personalità del calibro di Papa Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta e Kofi Annan.

Dopo la sua formazione in Tibet e India, negli anni '80, il monaco viaggiò in Europa per poi stabilirsi definitivamente in Italia, dove creò il Centro buddhista Kunpen Lama Gancen di Milano, membro dell' Unione Buddhista Italiana, attivo sin dal 1989. Il soprannome da lui tanto amato 'Lama Marco Polo' deriva proprio dal nome della via in cui è situato il centro milanese, che si è poi esteso sul Lago Maggiore, a Verbania, con il nome di Albagnano Healing Meditation Centre, luogo dove il monaco ha trascorso i suoi ultimi giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2005 il religioso portò a Milano le reliquie di Buddha in una mostra aperta al pubblico in collaborazione con il comune, dopo averle accompagnate in un tour mondiale che terminò alle Nazioni Unite. Aattraverso la Fondazione Help in Action Onlus, inoltre, in Nepal, India, Mongolia e Tibet-China, diede supporto alla costruzione di monasteri, scuole, strade, ospedali e acquedotti, oltre che alla piantumazione di alberi per salvaguardare l'ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento