Covid, mozione a Milano: «L'Unione europea governi la pandemia, superare Stati-nazione»

La mozione, su iniziativa nazionale del partito Più Europa, sarà depositata dai consiglieri di Alleanza Civica per Sala

Il Covid è un'emergenza europea: come si sa, i vari Paesi si muovono in ordine sparso, secondo le legislazioni nazionali, per arginare la pandemia. Da Bruxelles sono tuttavia arrivati il Mes (per gli Stati che hanno voluto farne ricorso) e il Recovery Fund, che partirà nel 2021. Ma c'è chi chiede che l'Ue abbia un ampliamento di competenze in materia di saniità pubblica, soprattutto quando si parla di emergenze "transnazionali".

Una mozione in tal senso approderà al consiglio comunale di Milano. Sarà depositata dai consiglieri di Alleanza Civica per Sala su iniziativa, nazionale, di Più Europa, che la sta promuovendo in vari consigli comunali: è già stata approvata a Parma, Pontedera e Lucca e già depositata a Napoli, Palermo e Rimini. 

«L'emergenza sanitaria causata dalla pandemia ha evidenziato la necessità di rafforzare il ruolo dell'Unione europea nel coordinare l'attivazione e il governo di misure di contrasto alla diffusione del contagio in raccordo con Stati, Regioni ed enti locali. Chiediamo la costituzione di una forza di regia, intervento sanitario rapido e protezione civile dell'Unione europea per le emergenze sanitarie transnazionali, occorrono nuove competenze, occorre superare i limiti degli Stati-nazione», dichiarano Marco Fumagalli, consigliere comunale di Alleanza Civica (e medico), e Valerio Federico, tesoriere di Più Europa.

«La Costituzione italiana impone che la Repubblica tuteli "la salute come diritto fondamentale dell’individuo" (art. 32) e prevede che questa possa "in condizioni di parità con gli altri Stat" consentire a 'limitazioni di sovranità' (art. 11). Chiederemo che discussione e voto siano presto calendarizzati», concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, file e corse per le scarpe della Lidl (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

Torna su
MilanoToday è in caricamento