Sui bus a Milano spunta il nastro isolante tra l'autista e i passeggeri contro il Coronavirus

La discutibile iniziativa di Movibus, che collega Milano con diverse cittadine dell'hinterland

Nastro isolante srotolato tra due sedili a limitare il passaggio del corridoio. Niente di più e niente di meno. È così Movibus, la società che gestisce 25 collegamenti tra Milano e il suo hinterland, ha pensato di proteggere i suoi autisti e i suoi passeggeri dal coronavirus. 

Le immagini stanno circolando in rete e la questione, come prevedibilissimo, è diventata virale. Mentre gli autisti sono sprovvisti di mascherine ma indossano guanti, per i passeggeri è possibile utilizzare solo una parte dell'intero pullman mentre la porta d'ingresso anteriore, quella che passa accanto all'autista, è interdetta. 

Movibus e il nastro isolante contro il virus: video

La discutibile e artigianale misura di precauzione è accompagnata dalla pulizia giornaliera dei mezzi, misura adottata anche da Atm per metro, bus e tram. Come comunicato dalla stessa azienda sul sito.

"Sono state intensificate le operazioni di pulizia giornaliere dell’interno dei mezzi, utilizzando prodotti specifici (presidi medico chirurgici) con azione disinfettante per la pulizia di tutte le superfici a bordo.

Lo spazio adiacente al posto guida viene delimitato con il posizionamento di nastro segnaletico alle spalle della prima fila di sedili.

Gli utenti possono avere accesso al mezzo solo dalle porte posteriori.

Gli autobus vengono mantenuti quanto più possibile areati tramite l’apertura di finestrini e/o botole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Coronavirus, Movibus modifica il servizio

Anche Movibus come Trenord ha ridotto il suo servizio dopo che nella giornata di lunedì 24 febbraio è stata rilevata un'affluenza pari al 50% rispetto quella ordinaria. Le 25 autolinee interurbane insistono su circa novecento fermate, con diversi interscambi con la ferrovia (Magenta, Legnano, Parabiago, Vanzago, Rho, Vittuone, Castano Primo, Pregnana Milanese, Vanzaghello e Santo Stefano Ticino) e quattro con la metropolitana (M1 Rho Fiera, M1 Molino Dorino, M1 Lampugnano, Cadorna M1 e M2).

Coronavirus: il sito porno offre pacchetti gratis per le zone in quarantena

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Milano: folle fuga dei rapinatori contromano, i poliziotti li prendono a schiaffi e calci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento