Coronavirus, una delle terapie intensive Covid è vuota (e chiude): si fa festa a Niguarda

L'annuncio dell'ospedale: "Il calo di nuovi pazienti ci ha permesso di chiudere". Il racconto

Letti finalmente vuoti. Macchinari fermi e spenti. Infermieri e medici liberi. In piena emergenza Coronavirus un sorriso gigantesco - che conferma che la battaglia è arrivata al punto di svolta - arriva dal Niguarda di Milano, uno degli ospedali da settimane in prima linea nella lotta contro il Covid. 

Da domenica, infatti, la struttura meneghina potrà chiudere una delle terapie intensive che erano state allestite da zero per recuperare posti letto e che, finalmente, è vuota. 

"È un piccolo passo, ma importantissimo", raccontano dalla pagina Facebook dell'ospedale. "L’emergenza non è terminata e non possiamo assolutamente abbassare la guardia. Ma una prima buona notizia c’è. Il calo degli ultimi giorni di nuovi pazienti positivi ci ha permesso di chiudere una delle 5 terapie intensive che in questi due mesi abbiamo dovuto aprire per l’assistenza dei malati covid. Ventisette posti letto che fino a pochi giorni fa avevano accolto pazienti in condizioni gravissime a causa del virus, sono ormai vuoti". 

"Adesso - proseguono - il reparto verrà riorganizzato e sanificato per poter ripartire". A chiudere il video postato sui social è la piccola festa di infermieri, medici e operatori in reparto: "È la gioia di chi, negli ultimi 50 giorni, ha lavorato in questo reparto con tantissima dedizione, professionalità, responsabilità e sensibilità… grazie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento