Coronavirus, ecco la nuova autocertificazione per uscire durante il coprifuoco in Lombardia

Dalle 23 di oggi, giovedì 22 ottobre, servirà l'autocertificazione per uscire di casa

Coronavirus e "coprifuoco": a Milano e in Lombardia torna l'autocertificazione. Da giovedì 22 ottobre, infatti, nel capoluogo e in regione saranno in vigore le ordinanze volute dal presidente Attilio Fontana, di concerto con i sindaci e con il ministro della salute, Roberto Speranza, nel tentativo di arginare la seconda, violenta ondata di covid. 

Scarica qui l'autocertificazione

Una la grande novità: il "coprifuoco" che obbligherà tutti, o quasi, a stare a casa dalle 23 della sera alle 5 del mattino dopo, finestra oraria in cui dovranno stare chiusi tutti i locali e gli esercizi commerciali. 

Per uscire e circolare i cittadini lombardi dovranno compilare una autodichiarazione, che sarà molto simile all'autocertificazione usata da marzo a maggio, nei mesi del lockdown. Nella nuova ordinanza lombarda si legge, infatti: "La sussistenza delle situazioni che consentono la possibilità di spostamento incombe sull'interessato. Tale onere potrà essere assolto, producendo un'autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445".

Nel documento, da compilare e consegnare alle forze dell'ordine in caso di controllo, sono indicati i motivi che permettono di uscire, anche in questo caso uguali ai "validi motivi" dei mesi scorsi: comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d'urgenza, motivi di salute. Inoltre, dal Pirellone hanno specificato che è sempre consentito il "rientro presso il proprio domicilio o residenza". 

I trasgressori potranno essere puniti “con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000” come disposto dall’articolo 4 del DL 25 marzo 2020, n. 19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento