rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Coronavirus

Oggi la Lombardia dice addio alla zona gialla?

È il giorno del monitoraggio Iss. Il calo di contagi e ricoveri basta per tornare in bianco?

A un passo dal bianco. Ma forse non basterà. Oggi, venerdì 18 febbraio, è atteso il classico monitoraggio dell'istituto superiore di sanità sull'epidemia di covid in Italia che guiderà poi il ministero della salute nella scelta delle fasce di rischio per le varie regioni. La Lombardia, che un paio di settimane fa è arrivata a un soffio dalla zona arancione, adesso è stabilmente in zona gialla e attende il ritorno in zona bianca, che comunque non porterà praticamente nessuna novità sostanziale. 

I parametri per i cambi di colore sono stati ridisegnati dal governo Draghi, che ha stabilito che per il bianco sono necessari un'incidenza settimanale non superiore ai 50 casi per 100mila abitanti - prima unica condizione prevista - oltre che un tasso di occupazione sotto il 10% per le terapie intensive covid e sotto il 15% per i reparti ordinari.

I dati dei bollettini quotidiani in Lombardia fotografano un'epidemia in fase di recessione e per questo il "salto" in zona bianca non è affatto distante. L'incidenza è nettamente in calo e i posti letto occupati in terapia intensiva - 158 su 1.810 - sono già da "bianco". Ancora poco sopra la soglia, invece, l'occupazione dei reparti ordinari, che al momento accolgono 1.649 pazienti. Per entrare in bianco bisogna andare sotto i 1.568 e quindi è verosimile che da lunedì la Lombardia sarà ancora in zona gialla. 

Discorso diverso, invece, per la prossima settimana. Se il calo dei ricoveri continuerà con questo ritmo, la regione avrà evidentemente i numeri per tornare ad "abbracciare" la zona bianca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi la Lombardia dice addio alla zona gialla?

MilanoToday è in caricamento