Al Pirellone arriva l'opera dei maestri ceramisti di Deruta e Gzhel per le vittime del covid

Si tratta di una struttura di forma circolare, composta da un insieme di volti con mascherina

Repertorio

Un opera dei ceramisti perugini di Deruta e russi di Gzhel, “La voce degli occhi”, dedicata alle vittime del covid 19 e agli operatori sanitari, sarà esposta a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia, per essere poi donata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Si tratta di una struttura di forma circolare, composta da un insieme di volti con mascherina, che gli artigiani di queste due città famose in tutto il mondo per la produzione di ceramiche artistiche hanno voluto dedicare al ricordo di quanti hanno perso la vita a causa del covid 19 e di quanti l’hanno invece spesa per salvare gli altri.

In ogni volto, realizzato da un artista diverso, viene valorizzato lo sguardo, proprio ciò che durante l’emergenza ha sostituito la parola. Saranno presenti la coordinatrice del progetto, il presidente dell’Associazione “Deruta”, la direttrice dell’Ospedale di Bergamo, l’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale e il presidente della Giunta regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento