menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oggi Pasquetta in zona rossa: le regole per gite, picnic a Milano, pranzi e seconde case

Lunedì di Pasquetta in zona rossa per Milano e la Lombardia. Le regole e i divieti

Lunedì di Pasquetta in zona rossa per Milano e la Lombardia. Oggi, lunedì 5 aprile, tutta la regione dovrà infatti rispettare divieti e restrizioni imposti dalla fascia di rischio più alta per l'emergenza coronavirus su decisione del governo del premier, Mario Draghi. 

Locali ancora off limits. Bar e ristoranti, infatti, non potranno effettuare servizio al tavolo e quindi saranno sostanzialmente vietati i pranzi di Pasquetta. I locali potranno lavorare con l'asporto fino alle 18 - fino alle 22 per chi ha la cucina - e con le consegne a domicilio senza limiti di orario. 

Serrande giù anche per quasi tutti i negozi e i centri commerciali. Restano aperti supermercati, farmacie, edicole e tabacchini.

Pasquetta a casa di amici e seconde case

Anche per oggi, lunedì di Pasquetta, come già accaduto per sabato e per domenica di Pasqua, è in vigore la deroga per visite a casa di amici e parenti. Due adulti - più i minorenni di 14 anni che non vengono conteggiati - possono raggiungere una sola volta un'abitazione privata di amici o parenti all'interno della regione Lombardia.

Lo spostamento deve comunque avvenire tra le 5 e le 22, perché il coprifuoco resta in vigore. Sarà però quindi possibile pranzare a casa di amici a Pasquetta, anche se è consigliato evitare incontri con persone non conviventi. 

Resta, invece, il divieto di uscire di casa se non per motivi di lavoro, assoluta necessità, salute e appunto visite a familiari e amici, che andranno inseriti nell'autodichirazione in caso di controllo. È vietato, quindi, il classico picnic di Pasquetta al parco - che saranno monitorati ma aperti -, così come è vietata la gita fuoriporta.

Ancora in vigore, infatti, il divieto di uscire dai confini regionali, se non per i soliti motivi, che andranno dichiarati in un'autocertificazione. La visita alle abitazioni private è infatti concessa solo all'interno della Lombardia. Possibile, anche a Pasquetta, raggiungere la propria seconda casa, ma soltanto al nucleo familiare convivente del proprietario.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
  • Cultura

    I teatri di Milano riaprono

  • Coronavirus

    Vaccini covid, a Milano le prime dosi al 20% della popolazione target

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento