Coronavirus, famiglie malate o in quarantena: ecco i volontari che portano a spasso i cani

L'iniziativa a Cinisello, di protezione civile e dell'associazione "Oasi degli animali"

L'incontro di martedì

I proprietari non possono? Ci pensano i volontari. A Cinisello Balsamo la solidarietà corre su quattro zampe e non si dimentica dei migliori amici dell'uomo. Comune, protezione civile e l'associazione "Oasi degli animali" hanno infatti attivato un servizio di dog sitting per le famiglie con cani che sono costrette a restare in casa perché in quarantena o perché positive al coronavirus. 

L'obiettivo del progetto è semplice: garantire ai cuccioli le loro passeggiate quotidiane, necessarie, nonostante le difficoltà dei proprietari. "È stato attivato un corso di formazione per i volontari che si occupano di portare a spasso i cani", ha raccontato il sindaco di Cinisello, Giacomo Ghilardi. 

E in effetti martedì mattina proprio negli spazi della protezione civile si è tenuto un incontro con degli esperti per permettere a chi si occuperà del servizio di avere le nozioni di base necessarie per entrare in "sintonia" con il cane. 

"Sembrano poche cose, ma questa situazione di emergenza ha scardinato le nostre abitudini e certe volte ha reso impossibili anche delle piccole cose, che sono però fondamentali - ha sottolineato Ghilardi -. Grazie ai volontari, come sempre, per queste attenzioni, per questi servizi fatti con estrema professionalità e tantissima solidarietà. Grazie a tutti i volontari di tutte le associazioni, per la quotidiana attività al servizio del bisogno", ha concluso il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, file e corse per le scarpe della Lidl (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento