Emergenza covid: "A Natale in Lombardia 300mila poveri senza cibo"

A dirlo la stima della Coldiretti regionale dopo l’entrata in vigore del nuovo Dpcm

"Sono oltre 300 mila i poveri in Lombardia che, con l’aggravarsi della situazione, sono costretti per Natale a chiedere aiuto per il cibo da mangiare nelle mense o soprattutto con la distribuzione di pacchi alimentari". A dirlo una stima della Coldiretti regionale elaborata dopo l’entrata in vigore dell'ultimo Dpcm, sulla base dell’andamento delle richieste degli enti impegnati nel volontariato dove, a livello nazionale, si registrerebbe un aumento delle richieste di aiuto fino al 40%.

"Fra i nuovi poveri nell’autunno 2020 – mette in luce l'associazione degli agricoltori – ci sono coloro che hanno perso il lavoro, piccoli commercianti o artigiani che hanno dovuto chiudere, le persone impiegate nel sommerso che non godono di particolari sussidi o aiuti pubblici e non hanno risparmi accantonati, come pure molti lavoratori a tempo determinato o con attività saltuarie. Persone e famiglie che mai prima d’ora avevano sperimentato condizioni di vita così problematiche".

In base alle stime di Coldiretti il 9% delle persone indigenti, rispetto al totale nazionale, si troverebbe in Lombardia, dove l'emergenza ha colpito molto duramente. "Per far fronte alle crescenti richieste – afferma l'associazione – occorre rendere al più presto disponibili i prodotti alimentari da acquistare con le importanti risorse stanziate nel Decreto Rilancio da destinare alle famiglie più povere per l’emergenza sociale senza precedenti che l’Italia sta affrontando".

Nel frattempo sono già attive diverse iniziative di solidarietà come quella della 'spesa sospesa' degli agricoltori di Campagna Amica, che hanno raccolto e donato ai bisognosi di tutt'Italia 2 milioni di chili in frutta, verdura, formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, farina, vino e olio italiani, di alta qualità e a chilometro zero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento