menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini Covid: Lombardia pronta ad aiutare aziende che vorranno produrli in Italia

L'incontro di Farmindustria prima con l'assessore Guidesi e poi il ministro Giorgetti

Dalla Lombardia una "spinta" decisa per l'autoproduzione dei vaccini anti Covid. Non tanto per fronteggiare l'emergenza attuale, quanto per avere dosi da utilizzare in futuro, quando si ripresenterà l'esigenza di somministrarle alle categorie più deboli della popolazione. Un obiettivo che trapela dall'assessorato allo sviluppo economico, secondo quanto riferisce l'agenzia Dire.

E' per questa ragione che l'assessore Guido Guidesi, giovedì 25 febbraio, ha incontrato Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria, il quale poi ha avuto un colloquio con il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti. L'impressione è che, anche al termine della pandemia, il virus del Covid-19 non scomparirà ma si "affiancherà" a quelli delle altre malattie respiratorie, pertanto potrebbe esserci bisogno di vaccinare ancora almeno le fasce deboli della popolazione nei mesi invernali.

Sembra comunque che la regia dell'eventuale autoproduzione di vaccini debba essere nazionale. L'assessore Guidesi ha però assicurato a Farmindustria che la Regione è disposta ad aiutare le aziende lombarde che intendono intraprendere questo percorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento