menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta

La protesta

Milano, flash mob con i cotton fioc giganti in Regione Lombardia: "Vi facciamo il tampone"

"La Regione non effettua tamponi a sufficienza, perché? Il dubbio è che l’aumento dei test segnali un incremento significativo dei casi positivi con il rischio di un nuovo lockdown"

"Visto che la Lombardia non fa i tamponi, siamo venuti noi a farlo alla Regione Lombardia". È andato in scena davanti alle sede della Regione Lombardia in piazza Città di Lombardia un flash mob organizzao da Rifondazione. 

"Testare, tracciare, trattare: queste le indicazioni per contenere la diffusione del contagio da Covid-19 nella fase 2. Strumento indispensabile - scrivono gli organizzatori in una nota - è il tampone come indicato nelle direttive dell’Organizzazione mondiale della sanità. Secondo uno studio indipendente della Fondazione Gimbe la Regione Lombardia è tra quelle che effettua meno tamponi in rapporto al numero di abitanti e di questi oltre il 30 % sono di controllo".

"Arrivano testimonianze di persone che richiedono di essere testate - spiegano ancora - ma che non riescono ad avere una risposta e migliaia di contagi sommersi sono un potenziale rischio che non possiamo permetterci di correre. La Regione non effettua tamponi a sufficienza, perché? Il dubbio - accusano - è che l’aumento dei test segnali un incremento significativo dei casi positivi con il rischio di un nuovo lockdown. Una scelta opportunistica e pericolosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento