"Se hai paura stai a casa!", ecco il pub di Magenta negazionista del coronavirus

Il pub è finito al centro delle polemiche. I clienti: "Mascherine dei camerieri inesistenti"

Il cartello affisso nel locale

Una serie di recensioni negative, non tanto sul cibo o sulla qualità del servizio ma sul mancato rispetto delle norme anti covid in tempi di pandemia da coronavirus. Succede in pub di Magenta, hinterland Ovest di Milano. All'interno del bar, in bella mostra, campeggia un cartello che chiarisce subito la situazione: "La nostra libertà non termina dove iniziano le tue paure. Se sei spaventato stai a casa!! Se hai paura di trovarti all’interno con altre persone non entrare in questo locale!!", ha scritto l'estensore del cartello rifacendosi all'articolo 13 della costituzione italiana che afferma ""La libertà non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell'autorità giudiziaria". 

Le recensioni negative su Tripadvisor

Le recensioni sul social si commentano da sole. "Entri e non ti misurano la temperatura, mascherine dei camerieri o inesistenti (barista) o portate con naso scoperto, solo un cameriere l’aveva addosso portata come si deve, bravo lui - si legge in una delle recensioni, pubblicata all’incirca una settimana fa -. Invece che tranquillizzare la clientela con cartelli che confermano la pulizia la disinfezione e le norme igienico-sanitarie che attuano, scrivono che se hai paura devi star a casa. Consiglio un ripasso del codice civile e di avere un po’ di rispetto per i dipendenti e i clienti. Ero in imbarazzo per loro, poveri dipendenti e poveri clienti. Si vede che questo locale non ha bisogno dei nostri soldi. Norme anti covid inesistenti, chissà cosa succede in cucina e come lavano i piatti bicchieri e forchette dato che non possiamo vedere...hamburger cmq buono".

recenione pub negazionista coronavirus mageta tripadvisor-2-2

Un altro utente ha pubblicato una opinione simile: "Nonostante le nuove norme in Lombardia all'ingresso non viene misurata la temperatura, le persone sono fatte sedere una attaccata all'altra senza alternanza tra i tavoli anche avendo la possibilità essendo il locale molto grande e avendo i tavoli fuori che erano completamente vuoti. Le persone girano tranquillamente all'interno del locale senza indossare la mascherina e i camerieri la utilizzano ma spesso con naso e bocca completamente fuori…".

La replica del proprietario: "Il distanziamento è presente"

Alcune recensioni negative sono sparite e la stessa sorte hanno subito alcune risposte fornite dal ristoratore. La rete però non dimentica e alcuni screenshot sono rimasti online. In uno di questi il proprietario ha replicato a un cliente definendolo "Covidiota", sostenendo che non ci sarebbe alcuna "mancanza di rispetto verso i dipendenti, collaboratori e clienti". Secondo l'imprenditore "il distanziamento è presente e le mascherine sono portate da tutto lo staff, come hanno potuto constatare ben tre controlli delle forze dell'ordine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gestore del locale ha po aggiunto: "Cogliamo l’occasione per ricordare a te il che il tuo diritto alla salute è tutelato, con tutte le normative pagliaccio contro questo finto virus, e sopratutto la nostra maniacale pulizia e disinfezione degli ambienti, e il nostro rispetto su tutte le norme igienico sanitarie". Infine ha ribadito: "Vista la tua enorme fobia verso questo fantomatico virus, vorrei citare ancora una volta le parole del cartello con cui così orgogliosamente abbiamo tappezzato il nostro locale: Se hai paura del covid stai a casa tua!!!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento