Coronavirus

Coronavirus, obbligo di mascherine a Milano: quando bisogna indossarle e dove

Non è vero che le mascherine andranno indossate all'aperto "sempre e comunque": ecco le eccezioni

Il consiglio dei ministri ha approvato poche ore fa il nuovo Dpcm (Decreto del presidente del Consiglio) per contenere l’epidemia da Covid-19. Scattano da subito le nuove regole su mascherine e assembramenti, una stretta che l’esecutivo ha ritenuto necessaria visto l’impennata dei contagi delle ultime settimane. Contestualmente alle norme anti-contagio, il Governo ha approvato anche la proroga allo Stato di emergenza fino al 31 gennaio 2020.

Di fatto, la norma varata oggi, proroga il precedente Dpcm con le norme anti contagio ora in vigore al 15 ottobre, ma stabilisce l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto (in presenza di persone non conviventi) e in tutti i luoghi al chiuso. Si tratta dunque di un Dpcm-ponte in attesa di un nuovo provvedimento per prorogare le disposizioni ed eventualmente stabilirne di nuove.

Con il nuovo Dpcm entra in vigore l'obbligo di mascherine all'aperto: per i trasgressori sono previste multe a partire da 400 euro, che possono arrivare anche a 1000. Ma c’è una precisazione importante da fare. Il Dpcm prevede "l'obbligo di avere sempre con sé, al di fuori della propria abitazione, dispositivi di protezione individuale, con possibilità di prevederne l'obbligatorietà dell'utilizzo anche all'aperto allorché si sia in prossimità di altre persone non conviventi". In poche parole se ci si trova da soli o tra conviventi non è obbligatorio indossare i dispositivi di protezione.

L'obbligo di indossare le mascherine scatterà, quindi, solo in alcuni casi:

  • Quando, ad esempio, si trovano «in prossimità di altre persone non conviventi». 
  • Si potrà dunque evitare di coprire naso e bocca quando si è da soli o con persone conviventi, ad esempio, ma comunque lontani dagli altri.
  • Si potrà evitare di indossare la mascherina quando si fa sport o attività motoria.
  • L’obbligo non vale per i bambini sotto i sei anni e neanche per persone con disabilità o patologie incompatibili con il dispositivo di protezione. Oltre che naturalmente per chi mangia e beve in un locale pubblico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, obbligo di mascherine a Milano: quando bisogna indossarle e dove

MilanoToday è in caricamento