rotate-mobile
Coronavirus

Coronavirus, potrebbe essere contagiato quasi il 10 per cento degli italiani: lo studio

Più di 100.000 persone hanno fatto il tampone risultando positive al coronavirus Sars-Cov-2

Coronavirus, quanti sono realmente gli italiani contagiati? Che i dati ufficiali raccontino soltanto la punta dell'iceberg è ormai acclarato. Vi abbiamo già raccontato come i numeri quotidiani del "bollettino delle 18" vadano presi con cautela. Lo stesso capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, una settimana fa aveva spiegato di ritenere credibile il rapporto di "un malato certificato ogni dieci non censiti". 

Più di 100.000 persone hanno fatto il tampone risultando positive al coronavirus Sars-Cov-2 dall'inizio dell'epidemia in Italia. Ma la verità sarebbe di altre dimensioni, di altra portata.

Coronavirus, potrebbe essere contagiato quasi il 10 per cento degli italiani

Uno studio dell'Imperial College di Londra (dove ci sono alcuni dei migliori studiosi di epidemiologia al mondo) stima un numero molto più alto di infezioni di Covid-19 in Italia al 28 marzo 2020: sarebbe stato già contagiato il 9,8% della popolazione, 5,9 milioni di casi. A rilanciare lo studio sul suo account Twitter, rafforzandone di fatto la credibilità agli occhi degli italiani, è il virologo Roberto Burioni. Ovviamente si tratta di una stima, con una forbice molto ampia.

Va inoltre sottolineato come il supposto 9,8% sia in ogni caso una media sul totale della popolazione nazionale. L’epidemia è cresciuta e si è diffusa in maniera disomogenea al momento sul territorio italiano, falcidiando in particolare alcune province lombarde ed emiliane, e il sindaco Giorgio Gori ha più volte pubblicamente sostenuto che a Bergamo fino al 30 per cento della popolazione potrebbe essere stata contagiata. Lo studio dell'Imperial College London, con tutti i riferimenti e la metodologia utilizzata per giungere ai risultati, è liberamente consultabile qui.“
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, potrebbe essere contagiato quasi il 10 per cento degli italiani: lo studio

MilanoToday è in caricamento