rotate-mobile
Coronavirus

Covid, i contagi a scuola crescono. Più quarantene nelle fasce d'età senza vaccinazione

Il report riferito al 21 novembre 2021

In crescita i contagi per covid nelle scuole lombarde. Lo rivela il report diffuso giovedì 25 novembre dalla direzione generale welfare di Regione Lombardia. Il 21 novembre, secondo il report, in tutta la regione vi erano 902 classi e 15.305 alunni in quarantena per covid, oltre a 1.150 operatori scolastici. L'incidenza maggiore della positività al covid (276 su 100 mila alunni) nella fascia d'età tra i sei e i dieci anni, quella minore (74 su 100 mila alunni) tra i quattordici e i diciott'anni, ovvero la fascia interamente vaccinabile contro il covid. I casi di positivà al covid nelle scuole lombarde, al 21 novembre, erano 2.542.

Nella Città metropolitana di Milano, gli alunni in quarantena, perché contatti di positivi, erano 9.486, oltre a 797 operatori scolastici, e le classi in quarantena 515 in totale. Il 7 novembre le classi in quarantena erano 107, con meno di duemila alunni e 54 operatori scolastici in quarantena. Il nuovo protocollo delle quarantene a scuola prevede che, in caso di un alunno positivo, tutti i compagni si sottopongano a un tampone subito e ad un secondo tampone dopo cinque giorni; la quarantena per l'intera classe scatta se risultano più di due positivi. Il numero maggiore di classi in quarantena nel Milanese è per la scuola primaria (198 classi).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, i contagi a scuola crescono. Più quarantene nelle fasce d'età senza vaccinazione

MilanoToday è in caricamento