menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commercio, 22 mln della Regione per le imprese: "Finanzieranno nuove attività, rilanci e adeguamenti standard sicurezza"

In campo un provvedimento a favore dei settori del commercio, dell'artigianato, della ristorazione e del terziario

Ventidue milioni e 500 mila euro per bandi a sostegno dei distretti commercio. È quando ha messo a disposizione Regione Lombardia  "per favorire la 'ricostruzione' territoriale urbana dopo l'emergenza Covid".

In particolare, per i Distretti del Comune di Milano saranno messi a disposizione 400mila euro in capitale per bandi alle imprese; 120mila in capitale al Comune; 50mila in corrente al Comune; e altri 120mila in capitale al Comune come premialità.

Il provvedimento regionale messo in campo è a favore di Comuni, Comunità Montane e Unioni di Comuni aderenti a uno dei 126 Distretti del Commercio iscritti all'Elenco regionale e delle piccole e medie imprese nei settori del commercio, dell'artigianato, della ristorazione e del terziario.

I bandi e le attività previste per beneficiare dei contributi

L'ammontare dell'impegno finanziario da parte della Regione - fa sapere Palazzo Lombardia -  è di euro 22.564.950. I Comuni dovranno obbligatoriamente emanare uno o più bandi per finanziare le iniziative delle imprese del Distretto. Gli interventi delle imprese ammissibili sono: avvio di nuove attività o subentro o rilancio di attività esistenti; adeguamento agli standard di sicurezza sanitaria, vendita online, trasporto e consegna a domicilio e integrazione con infrastrutture e servizi comuni del Distretto.

L'assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli, ha illustrato in video conferenza l'iniziativa agli amministratori locali, ai rappresentanti delle associazioni imprenditoriali ed ai referenti dei Distretti del Commercio lombardi per fornire loro informazioni dettagliate. "Questa tipo di misura - ha specificato Mattinzoli - era già stata prevista prima dell'emergenza Covid 19. Abbiamo ritenuto di attualizzarla e di aggiornarla rispetto alla nuove esigenze scaturite dalla pandemia. Noi siamo convinti che tradizione e innovazione siano una ricetta vincente per i centri urbani, per la promozione della nostra cultura, della vita di comunità. Tutte azioni necessarie per il commercio. Insieme al poderoso 'Piano Marshall' voluto dal presidente lombardo, puntiamo su una strategia di sistema che dia futuro alle nostre attività per vincere la sfida della 'nuova normalità'',a partire dall'occupazione".

La domanda di premialità può già essere presentata. La concessione avverrà entro 20 giorni dalla domanda. Quella di partecipazione si potrà presentare dal 1 luglio al 30 settembre; la concessione ed erogazione acconti sarà  entro dicembre 2020. I progetti si devono concludere e rendicontare entro il 31 dicembre 2021. Otterranno una premialità di contributo i Distretti che, entro il 31 dicembre 2020, emanino i bandi per le imprese e concedano le relative agevolazioni alle imprese beneficiarie. Per maggiori info consultare il sito di Regione Lombardia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento