rotate-mobile
Covid, le regole in chiesa

Covid, stop a distanziamento in chiesa. Tornano le processioni

Le indicazioni della diocesi di Milano

Stop al 'distanziamento sociale' in chiesa per la celebrazione delle messe: dal primo di aprile torna la capienza piena, ma restano in vigore le altre precauzioni anti covid. Lo rende noto la diocesi di Milano. Il decreto del vicario generale della diocesi, monsignor Franco Agnesi, porta la data del 29 marzo ed entrerà in vigore il primo di aprile.

Resta quindi l'obbligo generale di evitare assembramenti, in particolar modo all'entrata e all'uscita e per i fedeli che seguono le celebrazioni in piedi. La distanza di almeno un metro tra le persone varrà per i membri delle corali ma non più per i fedeli seduti. E continueranno ad essere obbligatorie la mascherina, meglio se Ffp2, e l'igienizzazione delle mani all'ingresso. Anche le acquasantiere resteranno vuote, mentre lo scambio della pace continuerà ad avvenire senza la stretta di mano. La diocesi consiglia in alternativa di "incrociare lo sguardo e/o accennare un inchino".

Palme e Pasqua

Per la domenica delle Palme, dopo due anni di sospensione, si potrà organizzare la processione degli ulivi, percorrendo le vie pubbliche. Ma i fedeli dovranno comunque indossare la mascherina. La celebrazione della Passione, il Venerdì santo, si svolgerà in tutte le sue parti. Ma il bacio del crocefisso durante l'adorazione della Croce sarà consentito solo a chi presiederà la celebrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, stop a distanziamento in chiesa. Tornano le processioni

MilanoToday è in caricamento