menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: Dpcm "Natale", le scuole superiori riaprono il 7 gennaio

Dovrà essere garantita l'attività didattica in presenza per il 75% degli studenti

Riapriranno il 7 gennaio 2021 le scuole superiori in Italia. E' stabilito nel Dpcm di dicembre sull'emergenza Covid-19, presentato dal premier Giuseppe Conte nella serata di giovedì 3 dicembre. La didattica in presenza dovrà essere garantita, nelle scuole superiori, per il 75% degli studenti. 

Prima di quella data, secondo il Dpcm, le scuole si organizzano in modo che l'attività sia garantita a distanza, tranne che per particolari esigenze didattiche come quelle relative agli alunni con disabilità o con bisogni educativi speciali, «garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata». La didattica in presenza, laddove consentita, si svolgerà ancora con uso obbligatorio di mascherine, tranne che per i bambini sotto i sei anni e per gli alunni con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina.

Ribadita anche l'attenzione sui mezzi pubblici, urbani ed extraurbani, che inevitabilmente verranno messi maggiormente sotto pressione alla riapertura di tutte le attività didattiche. I prefetti presiederanno tavoli in cui si definiranno gli orari di inizio e fine delle attività didattiche, raccordati con quelli dei trasporti pubblici, in modo da evitare assembramenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento