menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole, il piano riapertura: vigili e protezione civile all'ingresso, orari scaglionati

Il piano elaborato dalla prefettura

La prefettura di Milano ha elaborato li piano per il rientro nelle scuole supeeriori dal 7 gennaio (a meno che non slitti per decisione delle istituzioni). Il piano prevede un adattamento degli orari della città in modo da evitare il più possibile qualunque assembramento sui mezzi pubblici e per le srade, ma anche nelle scuole stesse.

Agli ingressi e alle uscite degli istituti scolastici verranno impiegati agenti di polizia locale e volontari della protezione civile. Gl studenti saranno al massimo il 75% del totale per ogni scuola. Il 50% entrerà alle otto di mattina, il 25% dopo le nove e mezza, il restante 25% a rotazione starà a casa.

Come anticipato dal sindaco di Milano, Beppe Sala, i negozi apriranno alle 10.15, per evitare che commercianti e studenti si muovano nello stesso tempo. Apriranno invece alle 9.30 gli uffici pubblici e i servizi alla persona. E' allo studio un potenziamento delle corse di Atm e Trenord, mentre è ancora da valutare la possibilità di lezioni in presenza in università: inizierebbero alle 10. 

«La ripresa della scuola - ha dichiarato il prefetto di Milano, Renato Saccone - dipende anche da come andranno queste vacanze, ma noi abbiamo messo in piedi un modello per la ripartenza dal 7 gennaio. Questo consente comunque di trasportare in sicurezza il 75% degli studenti che saranno in presenza, e questo è l'obiettivo per noi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento