menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contagi, software per l'isolamento e stima dei positivi: 7 milioni per la ricerca anti Covid-19

Lombardia stanzia 7,5 milioni di euro per la ricerca sul Coronavirus. Ecco tutti i dettagli

Sanità, ricerca e regione Lombardia insieme per sconfiggere il Coronavirus. Da lunedì, ha fatto sapere il Pirellone con una nota, "sono raddoppiati i fondi destinati a sostenere la ricerca di terapie, sistemi di diagnostica e di rilevazione del coronavirus, per rafforzare e sviluppare ulteriormente quanto già da tempo stanno facendo università, imprese e centri di ricerca per contrastare il virus".

"Abbiamo messo a disposizione 4 milioni di euro per sostenere la ricerca in questo momento di emergenza e, dopo la manifestazione di interesse della scorsa settimana, si sono aggiunti due nuovi soggetti e i fondi sono raddoppiati", ha spiegato il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala.

"Un sincero ringraziamento - ha aggiunto - va a Fondazione Cariplo e a Fondazione Umberto Veronesi che hanno deciso di co-investire rispettivamente 2 milioni di euro e 1,5 milioni di euro su questo bando. Le ricerche vincitrici avranno certamente una rilevanza non solo a livello nazionale, ma anche internazionale".

Coronavirus, la ricerca in Lombardia

La Giunta regionale ha approvato il bando congiunto che prevede il finanziamento di progetti per "sviluppo di studi di virologia che permettano di identificare varianti virali attuali e future; sviluppo di terapie e di procedure per affrontare le epidemiedi coronavirus attuali; sviluppo della diagnostica, garantendo una rapida valutazione dei candidati sulla base delle tecnologie esistenti; sviluppo di studi di popolazione che permettano una stima affidabile di soggetti positivi o che siano stati positivi; sviluppo di prototipi di dispositivi di protezione individuale riutilizzabili realizzabili rapidamente e con materiali di facile reperibilità in questo momento, anche valorizzando la filiera corta". 

E ancora: "Sviluppo di strumenti software e servizi a supporto dell'individuazione precoce e il successivo contenimento del contagio da Sars-CoV-2, inclusa la sorveglianza attiva, la verifica dell'isolamento, la gestione dei sintomi, il monitoraggio dei potenziali contatti a rischio in linea con quanto indicato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità; sviluppo di misure per proteggere le categorie più fragili con patologie pregresse".

Le domande per presentare i progetti - fa sapere la regione - "saranno aperte dal 6 al 20 aprile, saranno poi valutate in tempi molto rapidi per dare una risposta pronta ed efficace all'emergenza".

3,5 milioni da Veronesi e Cariplo

"Abbiamo deciso di sostenere questo progetto di ricerca coordinato dalla Regione Lombardia, in collaborazione con Fondazione Cariplo - ha aggiunto Paolo Veronesi, presidente di Fondazione Umberto Veronesi che deciso di investire 1,5 milioni di euro su questo bando - poiché da sempre la Fondazione finanzia la ricerca scientifica d'eccellenza e mai come in questo momento di emergenza sanitaria contro il Covid-19 vi è la necessità di trovare soluzioni di cura con ricaduta nazionale ed internazionale".

"È fondamentale unire gli sforzi e le risorse, ecco perché insieme a Regione Lombardia e Fondazione Veronesi - ha chiosato Giovanni Fosti, presidente di Fondazione Cariplo che ha deciso di investire 2 milioni di euro sul progetto - abbiamo proposto un'iniziativa sul fronte della ricerca scientifica che possa offrire un contributo per sconfiggere il virus puntando sull'eccellenza dei laboratori e dei ricercatori lombardi".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento