Coronavirus

I medici che non si sono ancora vaccinati e quelli che fanno ricorso al Tar

Circa il 20 per cento degli operatori sanitari milanesi non ha ancora prenotato la vaccinazione contro il covid

Sono circa duecento i medici milanesi che hanno aderito al ricorso collettivo che contesta l'obbligatorietà della vaccinazione contro il covid. E cinquecento in tutta la Lombardia. Tutto è partito dall'iniziativa di un docente di diritto costituzionale, Daniele Granara, secondo cui soltanto in Italia vige l'obbligo di vaccinarsi per determinate categorie professionali (medici, infermieri e operatori sanitari). Un obbligo che s'intreccia con il presunto rischio legato a un vaccino "di cui non è garantita né la sicurezza né l'efficacia", stando almeno ai medici contrari.

Il 14 luglio, il Tar di Brescia discuterà il ricorso. Intanto, le autorità sanitarie regionali stanno "premendo" per fare rispettare l'obbligo agli operatori sanitari. Secondo le ultime rilevazioni, in Lombardia il 7 per cento non ha ancora aderito alla campagna di vaccinazione, ma la percentuale sale al 20 per cento tra gli operatori sanitari del territorio di competenza di Ats Milano Metropolitana (che comprende anche la provincia di Lodi). In cifre significa, tra il Milanese e il Lodigiano, ottomila operatori sanitari.

Sospesi dall'ordine se non si vaccinano

La "moral suasion", attraverso raccomandata, sta in parte funzionando, visto che fino a qualche giorno fa la cifra sfiorava i diecimila operatori, tra cui non ci sono solo medici, infermieri e oss, ma anche psicologi, fisioterapisti, veterinari e altre professioni simili. Occorre ricordare che, per loro, l'obbligo di vaccinarsi contro il covid è scattato a partire dal primo di giugno. Sono dunque quasi duemilia coloro che hanno già provveduto a prenotare il vaccino o a certificare la ragione per cui non si vaccinerà (ad esempio è in stato di gravidanza). In caso di mancata risposta dopo una seconda raccomandata, scatterà la sospensione dall'ordine professionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I medici che non si sono ancora vaccinati e quelli che fanno ricorso al Tar

MilanoToday è in caricamento