Coronavirus e rimborsi abbonamenti metro e treno, l'attesa continua: "Governo trovi i soldi"

L'affondo dell'assessore regionale lombardo Terzi: "Il governo recuperi risorse adeguate"

Abbonamenti "buttati", causa lockdown imposto, e rimborsi ancora non arrivati. I pendolari lombardi continuano ad aspettare notizie certe sui mesi di abbonamenti per i mezzi pubblici non utilizzati a causa dell'emergenza Coronavirus e del conseguente obbligo di restare in casa. 

Dal governo e dalle varie aziende sono più volte arrivate rassicurazioni, ma ad oggi - a tre giorni dall'inizio del mese di giugno - non c'è ancora nulla di ufficiale. L'idea di Atm sarebbe quella di prolungare gli abbonamenti per metro, bus e tram restituendo così i mesi non "sfruttati", ma anche qui di procedure e comunicazioni ufficiali non ne sono giunte. 
 
Nella giornata di mercoledì, l'assessore regionale alle infrastruttura, trasporti e mobilità, Claudia Maria Terzi, ha richiamato il governo alle proprie responsabilità, chiedendo di fare presto. 

"Il Governo deve recuperare risorse adeguate per rimborsare gli utenti del servizio ferroviario e del Trasporto pubblico locale che non hanno utilizzato l'abbonamento in questi mesi di lockdown - l'appello dell'assessore -. Non è sufficiente dichiarare che questo avverrà, servono stanziamenti specifici e significativi. Occorre incrementare il già esiguo fondo per il sostegno al settore Tpl incluso nel Dl Rilancio. I 500 milioni previsti a livello nazionale non bastano nemmeno a coprire i mancati ricavi di questa prima fase dell'emergenza, dato che per i primi due mesi di lockdown il danno economico subito dal Tpl compreso il servizio ferroviario ammonta a livello nazionale ad almeno 600 milioni di euro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soldi, in sostanza, non bastano. "Se da questo fondo si dovessero attingere anche le risorse per il rimborso degli abbonati - la considerazione della Terzi -, allora ci troveremmo davanti a una misura del tutto insufficiente per fronteggiare la situazione". La palla ora torna di nuovo al governo. E i pendolari aspettano. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento