rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Coronavirus

Coronavirus, Ryanair pronta a decollare: 1000 voli al giorno, le nuove regole per viaggiare

Dal 1 luglio la compagnia low cost torna a volare anche dagli scali lombardi. I dettagli

Ryanair è pronta a ritornare. Dopo l'emergenza Coronavirus e il progressivo stop ai voli dagli aeroporti lombardi, la compagnia low cost irlandese ha infatti annunciato il proprio piano per rimettere in azione i motori dei suoi aerei. La data segnata sul calendario è il 1 luglio: da quel giorno Ryanair riaprirà il 40% dei propri collegamenti, passando così dai 30 voli al giorno a 1000. In questo modo, ha spiegato l'azienda in una nota, torneranno attive quasi tutte le tratte abituali. 

La compagnia aerea low cost ha spiegato che lo staff e i passeggeri dovranno indossare le mascherine a bordo e che il servizio di distribuzione di snack e bevande preconfezionati sarà limitato. Inoltre, tutte le transazioni monetarie avverranno senza scambio di contanti. Il vettore ha poi chiarito che saranno "bandite" le code ai bagni e sarà possibile accedere alla toilette su richiesta, così da evitare assembramenti. 

Inoltre che tutti i viaggiatori dovranno compilare un modulo in cui verranno forniti dettagli sulla lunghezza del viaggio e su dove sarà previsto il soggiorno. Le stesse informazioni saranno poi fornite ai governi europei per monitorare le misure di isolamento.

"La decisione - ha chiarito Ryanair - è soggetta all'abolizione delle misure restrittive sui voli all'interno dell'Ue imposte dai governi per far fronte alla pandemia di Coronavirus". In Lombardia i voli Ryanair torneranno a Orio al Serio, che nei giorni scorsi è stato riaperto, e Malpensa, che è stato "trasformato" per rispondere a tutte le nuove esigenze dettate dall'emergenza sanitaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Ryanair pronta a decollare: 1000 voli al giorno, le nuove regole per viaggiare

MilanoToday è in caricamento