rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Coronavirus

Sala contro la regione: "Test sierologici Covid non a Milano, perché?" (e difende i cittadini)

Sala: "Non è Milano il problema?". E poi: "Mi dissocio da retorica del milanese indisciplinato"

Una domanda, retorica, a regione Lombardia. E una difesa dei suoi cittadini con un invito, neanche troppo velato, alla stessa regione. Il sindaco Beppe Sala martedì mattina ha fatto il punto sull'emergenza Coronavirus a Milano con la solita videoclip "buongiorno da palazzo Marino". 

"Ieri mattina sono stato in giro per la città con la polizia locale per vedere come vengono fatti i controlli", ha spiegato il primo cittadino, chiarendo poi che nel "pomeriggio in casa ho guardato i dati. Più del 95% delle persone fermate sono in regola - ha sottolineato il sindaco - questa è la realtà. Io mi dissocio da questa retorica del milanese indisciplinato che si fa i fatti suoi, non è così", ha evidenziato Sala, facendo evidentemente riferimento all'assessore al Welfare lombardo, Giulio Gallera, che più volte - per spiegare la non diminuzione dei contagi in città - ha detto che "c'è troppa gente in giro". 

"Se qualcuno pensa che c'è troppa gente in giro - le parole del sindaco - deve fare una cosa semplice: faccia una nuova ordinanza e tenga più persone a casa, è tutto qui". 

Test sierologici a Milano

Quindi, un passaggio sui test sierologici, che - ha fatto sapere il Pirellone lunedì - partiranno dal 21 aprile in alcune province. "Che ci diano mascherine, che ci diano più tamponi, che ci diano i test sierologici. Leggo che in regione Lombardia dal 21 aprile si faranno 20mila test al giorno. Bene, dove? In altre province ma non a Milano? Ma come - ha chiesto provocatoriamente Sala -, non è Milano il problema? Rendiamoci conto".  

Poi, un appello ai "colleghi": "Il nostro compito deve essere quello relativo al prendersi cura" di chi è più in difficoltà, "a partire dai più poveri, da chi sta in periferia, in una casa casa popolare e dai vecchietti nelle Rsa, questo bisogna fare".

E alla fine un applauso ai suoi cittadini: "Con il fondo di mutuo soccorso abbiamo raccolto 12 milioni, questa è Milano. Non c'è nessuna città al mondo come Milano". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala contro la regione: "Test sierologici Covid non a Milano, perché?" (e difende i cittadini)

MilanoToday è in caricamento