menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
San Raffele (foto dal sito dell'ospedale)

San Raffele (foto dal sito dell'ospedale)

Covid, al San Raffaele 450 euro per visita domiciliare e 90 per consulto al telefono

"Il pubblico arranca e il privato ingrassa", commenta il consigliere regionale del Pd, Matteo Piloni

L'ospedale San Raffaele di Milano offre servizi con prezzi da capogiro per i malati di covid. Si parla di 90 euro per un semplice consulto telefonico e ben 450 per una visita domiciliare con 'pacchetto diagnostica'. A commentare queste cifre il consigliere regionale del Pd, Matteo Piloni che su Facebook scrive con amarezza: "Il pubblico arranca e il privato ingrassa".

Le prestazioni

"Il servizio - si legge sul sito dell'ospedale - offre la possibilità di richiedere un consulto medico allo scopo di inquadrare lo stato di salute del paziente positivo al Covid-19 in isolamento nella propria abitazione. (...) Il consulto può essere video o telefonico al prezzo in entrambi i casi di 90 euro".

"Nel caso il medico riterrà opportuno effettuare gli esami di diagnostica - continua il San Raffaele - per accertarsi dello stato di salute del paziente. Quest'ultimo potrà prenotare il pacchetto di Diagnostica domiciliare al prezzo di 450 euro".

Il commento

"Sei positivo al Covid e in isolamento? Le Usca non funzionano come dovrebbero? Tranquilli, ci pensa il privato - scrive sarcastico Piloni -. Se Ats o il vostro medico non vi chiamano o non rispondono, ci pensa il San Raffaele. Con un consulto video o telefonico a 90 euro e, se il medico lo riterrà, con 450 euro per un servizio di diagnostica a domicilio".

Sulla questione è intervenuto anche Attilio Galmozzi, medico dell'ospedale di Crema, che sempre su Facebook ha scritto: "Il business sul Covid no, vi prego, risparmiate almeno quello. Mi auguro che questo ultimo indecoroso affronto finisca domani mattina".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento