rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Coronavirus

Coronavirus, a Milano il pusher consegnava droga a domicilio durante lockdown: arrestato

L'arresto dai controlli antidroga effettuati dalla Squadra Mobile nell’area intorno alla stazione

Consegnava droga a domicilio in una Milano deserta per l’emergenza Coronavirus. E’ stato sorpreso dalla Polizia che lo ha arrestato per spaccio. Per il pusher, un italiano di 54 anni con precedenti per droga, è anche scattata la sanzione amministrativa per violazione delle misure di contenimento del Covid-19.

Decisivi, per individuarlo, sono stati i controlli antidroga effettuati dalla Squadra Mobile nell’area intorno alla Stazione Centrale. Alcuni agenti hanno notato l’uomo mentre confabulava con un ragazzo lungo via Venini e, insospettiti, hanno deciso di pedinarlo.

Lo spacciatore fa il domicilio per il coronavirus

Lui si è messo alla guida della sua auto e i poliziotti lo hanno seguito fino a via Fioravanti: sceso dalla auto, l’uomo si è avvicinato a un’altra autovettura effettuando lo scambio con il conducente. Entrambi sono stati subito bloccati dagli agenti: l’acquirente, un indiano di 28 anni, nascondeva addosso due involucri di cellophane con 0,6 grammi di cocaina ed è stato segnalato alla Prefettura come consumatore.

Il venditore è stato trovato in possesso di 690 euro in contanti e un cellulare. Nella perquisizione condotta all’interno della sua auto sono stati rintracciati, nella luce interna sul tettuccio dell’abitacolo, 11 involucri in cellophane con circa 5 grammi di cocaina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Milano il pusher consegnava droga a domicilio durante lockdown: arrestato

MilanoToday è in caricamento