Coronavirus, Milano avrà le summer school: "Useremo gli spazi aperti, ce la faremo"

L'annuncio del sindaco Beppe Sala: "Summer school dal 15 giugno, non per tutti"

Spazi aperti, posti "riservati" e un protocollo "che garantisca le famiglie". Il sindaco di Milano, Beppe Sala, continua a scommettere sull'idea summer school: una sorta di scuola estiva riservata ai ragazzi più piccoli i cui genitori sono tornati al lavoro dopo l'emergenza Coronavirus

Dopo averne già parlato nelle scorse settimane - "sarà un modo per aiutare i genitori", aveva detto lo scorso 18 aprile - martedì mattina il primo cittadino è tornato sul tema ai microfoni di Radio 24 e ha rivelato anche una potenziale data per l'inizio dell'esperimento. 

“Noi intendiamo aprirle dal 15 giugno, quindi quando finiscono le scuole. Il comune sta analizzando alcuni temi, come quello della sanificazione, che - ha continuato Sala - “non è irrilevante. Oggi quello che ci dice la scienza e anche i medici a Milano, che più a mio avviso ci hanno azzeccato, è che la carica virale è abbastanza bassa e quindi si è ridotta la possibilità di trasmissione. Però per esempio su questo apparentemente banale tema della sanificazione ci si divide: è necessario farla? In che modo farla? Ogni quanto farla? Questo è un aspetto e l’altro è il tema delle protezioni individuali”. 

Il sindaco, però, ci crede e ha già la ricetta pronta: "Io credo che se si useranno di più gli spazi aperti, se si metterà in campo alla milanese una collaborazione tra il comune, gli oratori, le associazioni, penso che ce la faremo”, ha auspicato Sala. Chiaramente bisognerà fare delle scelte: "Dovremo puntare non a ospitare tutti i bambini milanesi, ma i bambini i cui padri e madri sono al lavoro”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, per non farsi trovare impreparati proprio in vista del 15 giugno, le operazioni sono già partite: "Stiamo mettendo a punto, ovviamente con i medici - ha concluso il primo cittadino - un protocollo che garantisca le famiglie”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento