menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il Milan dona 70 tablet alle scuole milanesi

E' il secondo dono dopo quello di primavera

Il Milan ha donato settanta tablet a due scuole di Milano in vista di un eventuale nuovo lockdown o, comunque, come ausilio tecnologico per la didattica in aula. Quaranta sono stati consegnati all'istituto di via Scialoia a Niguarda, trenta a quello di viale Romagna, entrambi con scuola elementare e scuola media.

L'iniziativa rientra nella "chiamata" del Comune di Milano, "scuole aperte", la piattaforma creata qualche tempo fa, con cui le scuole aderenti diventano, appunto, "aperte" al quartiere, punti di riferimento e luogo di cultura e socialità non solo per gli alunni ma anche, ad esempio, per le associazioni locali.

Con l'emergenza Covid, Palazzo Marino ha pubblicato un avviso pubblico per la donazione di materiale informatico rivolto ad aziende private, enti del Terzo Settore e associazioni senza scopo di lucro, impegnandosi a "mettere in contatto" i donanti con le scuole che corrispondono alla quantità e tipologia del materiale che si vuole donare: computer, tablet, stampanti, cartucce/toner, chiavette Usb per connessione internet e altro ancora.

Tra i donanti, la Cesi Spa, la Società Umanitaria e appunto il Milan, alla sua seconda donazione dopo i trenta tablet della scorsa primavera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento