menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tamponi rapidi Covid, il Pd al Pirellone: «Li sblocchi e dia la possibilità ai cittadini di farli»

Nei giorni scorsi s'era diffusa la notizia che alcuni centri privati, pronti a fornire questo servizio, erano stati "stoppati"

Tamponi rapidi per il Covid "bloccati" da Regione Lombardia: alcuni ambulatori privati avevano incominciato a proporli alla clientela ma sono stati fermati dai vertici regionali. Il caso è stato reso noto dal Centro medico Santagostino: secondo l'amministratore delegato Luca Foresti, il Pirellone ha statuito che i centri "formalmente non possono fare il tampone rapido a singoli utenti. Forse, avendo comprato 1,2 milioni di test rapidi per le scuole, la Lombardia vuole garantirsene l’esclusività. Ma questo va contro l’interesse dei cittadini".

Con il tracciamento di fatto "saltato", almeno nel territorio milanese, la disponibilità di tamponi antigenici rapidi sarebbe una "manna" rispetto ai laboratori ingolfati di tamponi da esaminare e persone che lo richiedono. Anche per ricominciare a tracciare i contatti dei positivi. Costo contenuto (circa 30 euro) e risultato in un quarto d'ora, queste le caratteristiche dei tamponi che, ora, in Regione c'è chi vuole che vengano "liberati".

E' il caso di Samuele Astuti, consigliere regionale del Pd: «Chiediamo alla Regione di avocare a se la governance del sistema, regolare l’erogazione dei tamponi rapidi, fissare un prezzo di riferimento e l'obbligo per la struttura che li esegue di fare in caso di positività anche il test molecolare», dichiara. «Questo servirebbe a monitorare il territorio, fattore indispensabile al contenimento dell’epidemia. Ora è più che mai necessario diagnosticare i positivi il più in fretta possibile. Ognuno deve conoscere il proprio stato di salute e responsabilmente, anche se asintomatico, isolarsi per evitare il propagarsi del virus».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento