rotate-mobile
Coronavirus

Termoscanner in tutte le stazioni milanesi: poi obbligo di mascherine e posti lontani

Emergono i primi particolari della 'Fase 2'

Termoscanner a Linate e Malpensa. Ma non solo. Anche in Centrale, Cadorna, Porta Garibaldi, Rogoredo, Lambrate. Nella Fase 2, il controllo della temperatura dovrà essere attivo non solo nei grandi hub aeroportuali e ferroviari milanesi, ma in tutte le stazioni lombarde. E del Paese.

E' questa, infatti, una delle misure che dovrebbe entrare nelle linee guida per i trasporti che verranno allegate al prossimo Dpcm (Decreto del presidente del Consiglio) per la ripartenza, la cosiddetta 'Fase 2' dell'emergenza sanitaria per il Covid-19. Tra le altre misure emerse nelle scorse ore dovrebbe inoltre essere previsto l'obbligo su tutti i mezzi di trasporto collettivo (dai treni alle navi, dagli aerei a bus e metro) del distanziamento sociale e della mascherina, che non saranno quindi in alternativa. Ci saranno dei prezzi calmierati.

Ed è stato siglato il nuovo Protocollo di regole il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid19 nei cantieri. Lo rende noto il Ministero delle infrastrutture e trasporti, precisando che in particolare, per quanto riguarda il Documento Unico di Regolarità Contributiva (Durc), la ministra Paola De Micheli sottolinea l'impegno del Governo di fissare al 15 giugno il termine di validità di tutti quelli in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, attraverso un'apposita modifica di legge che sarà inserita nel prossimo decreto di fine aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termoscanner in tutte le stazioni milanesi: poi obbligo di mascherine e posti lontani

MilanoToday è in caricamento