Un milione di chili di tessuto per mascherine dalla Cina: sdoganato a Melzo l'ottavo treno

La fornitura prevede in tutto dieci treni di merce. Le mascherine saranno prodotte in Italia

E' arrivato - ed è stato sdoganato con procedura rapida - l'ottavo treno inviato dalla Cina, precisamente da Xi'an, per fare fronte all'emergenza Covid con ingresso nell'Unione Europea attraverso la dogana polacca di Malaszewiche Oc.

Le operazioni, condotte dai funzionari dell'agenzia dogane e monopoli di Melzo, sono state effettuate con la massima rapidità per consentire al commissario straordinario Arcuri di avere la disponibilità della merce in tempi brevissimi. 

Il treno conteneva 97.750 chili di tessuto non tessuto destinati alla fabbricazione di mascherine attraverso la lavorazione sul territorio nazionale. I treni previsti sono in tutto dieci e fanno parte del servizio di trasporto sottoscritto il 21 luglio. Dalla fine di agosto, data di arrivo del primo treno, è stato sdoganato quasi un milione di chili (pari a mille tonnellate) di materiale. 

Restano ancora in arrivo due treni per terminare la commessa. I convogli sono leggermente in ritardo a causa delle operazioni di trasbordo per via delle differenze di scartamento ferroviario tra la Federazione Russa e l'Unione Europea. Una parte del materiale verrà consegnato ad un istituto penitenziario lombardo, dove nei mesi scorsi sono già stati sdoganati, sempre dall'agenzia dogane, i macchinari per la produzione delle mascherine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento