menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Sardegna rinuncia al "certificato" di negatività al Covid, ma questionario obbligatorio

Il governatore Solinas, dopo lo scontro a distanza con Sala, fissa le regole per i turisti che si recheranno in Sardegna nel 2020. C'è anche un contact tracing (facoltativo)

Viene accantonata la certificazione di negatività al Covid-19 per entrare in Sardegna, come invece il governatore di quella Regione Christian Solinas aveva fatto intendere in uno scontro a distanza col sindaco di Milano Beppe Sala. Solinas ha firmato una ordinanza che prevede semplicemente una registrazione dei turisti e la compilazione di un questionario, con misurazione della temperatura all'arrivo.

Dal 3 giugno si può girare liberamente

«Tutti i soggetti - si legge nell'ordinanza - che intendono imbarcarsi su linee aeree o marittime dirette in Sardegna, a prescindere dai luoghi di provenienza e al solo fine di monitorare gli ingressi e le permanenze su tutto il territorio regionale, sono tenuti a registrarsi prima dell’imbarco».

Il questionario consiste in un modulo da compilare ed inviare per via telematica o mediante l’applicazione "Sardegna Sicura", scaricabile dagli app-store per sistemi operativi Ios e Android, progettata con funzionalità di contact tracing su base volontaria. Ciascun passeggero dovrà presentare copia della ricevuta di avvenuta registrazione unitamente alla carta d’imbarco e ad un documento d’identità in corso di validità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento