Giovedì, 13 Maggio 2021
Coronavirus

"Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

L'uomo - che è costretto su una sedia a rotelle - è stato sottoposto a tampone per il Covid

Momenti di paura domenica mattina all'interno del supermercato Esselunga di via Brembo a Monza. Intorno alle 10, gli agenti della questura del capoluogo brianzolo sono intervenuti nel punto vendita perché poco prima S.C., un 39enne domiciliato in un campo nomadi a Quarto Oggiaro, a Milano, ha aggredito una guardia giurata, sputandogli addosso

Secondo quanto ricostruito dagli uffici di via Montevecchia, tutto è iniziato quando l'uomo - costretto su una sedia a rotelle - è entrato nell'ipermercato e si è gettato a terra tra le corsie per attirare l'attenzione, dicendo di essere affamato. Gli addetti - vista la situazione di emergenza legata alla diffusione del Coronavirus - hanno accolto la richiesta di aiuto e hanno consegnato al 39enne una piccola spesa. 

A quel punto, anziché allontanarsi, l'uomo si è posizionato all'esterno del negozio per chiedere offerte ai clienti. Così l'addetto alla vigilanza si è avvicinato e lo ha invitato ad allontanarsi, ma per tutta risposta il mendicante ha affrontato il vigilantes sputandogli più volte addosso e in viso. 

I poliziotti hanno sanzionato il 39enne e hanno avanzato la richiesta per il provvedimento di foglio di via obbligatorio. L'uomo è stato anche sottoposto a tampone per escludere che abbia contratto il coronavirus. In caso di esito positivo potrebbe essere denunciato per tentate lesioni personali. Sia il 39enne che la guardia sono stati trasferiti all'ospedale San Gerardo di Monza per accertamenti in codice verde.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

MilanoToday è in caricamento