Lunedì, 17 Maggio 2021
Coronavirus

La Regione ha messo il turbo alle vaccinazioni anticovid

Le inoculazioni del vaccino sono stabilmente sopra quota 70mila dosi giornaliere da mercoledì 21 aprile

La Lombardia ha messo il turbo sulle vaccinazioni anticovid. Nella giornata di sabato 24 aprile la macchina vaccinale ha inoculato oltre 72.500 dosi di siero (il dato — parziale — è stato reso noto nella mattinata di domenica dal Ministero della Salute con il consueto bollettino). Una accelerazione forte. Decisiva. Solo una settimana fa (sabato 17 aprile) le somministrazioni erano state circa 47mila. Il dato delle inoculazioni, comunque, è stabilmente oltre le 70mila da mercoledì 21 aprile.

Dall'inizio della campagna vaccinale sono state somministrate oltre 2 milioni e 815mila dosi sulle 3 milioni e 252mila disponibili, praticamente l'86,6% di quelle arrivate da Roma. E nei prossimi giorni la macchina vaccinale dovrebbe andare ancora più spedita, fino a raggiungere le 100mila somministrazioni al giorno, come aveva annunciato il governatore Fontana.

A Milano ha aperto il centro vaccinale più grande della Regione

Nel frattempo, nella mattinata di domenica 25 aprile, ha aperto il nuovo centro vaccinale allestito nel Palazzo delle Scintille, all'ombra dei grattacieli di Citylife a Milano. Nelle prime ore di servizio verranno inoculate 2mila dosi ma nei prossimi giorni la struttura — secondo le previsioni del team di Fontana — arriverà a somministrare 10mila vaccini al giorno.

Il polo vaccinale è il più grande della Regione; è stato realizzato dalla Regione con il contributo di realtà come Cisco e Moncler ed è gestito dalla Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico, in stretta collaborazione con ASST Rhodense, Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Besta, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, ASST Santi Paolo e Carlo.

Nel dettaglio, l'hub dispone di 72 linee di erogazione vaccinale e di un percorso codificato a tappe che parte dall'accettazione e registrazione dell'utente all'anamnesi col medico, prosegue verso i box di inoculo del vaccino e termina presso la zona di osservazione e prenotazione della seconda dose, dove avviene la consegna del certificato vaccinale al termine del ciclo di vaccinazione.

Come è stato realizzato il maxi polo vaccinale

Palazzo delle Scintille è di proprietà di Generali e il gruppo assicurativo ha messo a disposizione gratuitamente la struttura. Moncler ha contribuito integralmente ai costi di realizzazione di allestimenti e arredi (area accettazione, box per anamnesi e inoculazione, area osservazione post vaccino, postazioni di lavoro del personale sanitario) e contribuirà ai costi per lo svolgimento delle attività di registrazione del percorso vaccinale, che saranno svolte da oltre 80 addetti reclutati dal Policlinico di Milano.

Cisco ha preso parte all'iniziativa mettendo a disposizione gratuitamente tutte le apparecchiature dell'infrastruttura digitale per il processo di tracciamento della somministrazione vaccinale, comprensive di sistemi per il conteggio delle persone e la verifica del dovuto distanziamento in sicurezza. Questa infrastruttura è stata realizzata anche con il contributo di Axians e di K2K.

Gli arredi tecnico-medicali del nuovo centro vaccinale e la dotazione informatica sono stati messi a disposizione dal Policlinico di Milano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione ha messo il turbo alle vaccinazioni anticovid

MilanoToday è in caricamento