menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo i pasticci di Aria la Lombardia è pronta a passare a Poste

Il fatto è stato annunciato dal leader della Lega nella mattinata di lunedì 22 marzo

Il sistema che gestisce le prenotazioni dei vaccini anticovid di Aria Lombardia — software che ha causato numerosi disagi negli ultimi giorni — potrebbe essere sostituito entro la fine della settimana. L'annuncio arriva direttamente dal leader della Lega Matteo Salvini che si è pronunciato sul caso nella mattinata di lunedì 22 marzo, il giorno dopo il weekend di caos.

"L'obiettivo è correre. Entro la settimana dovrebbe arrivare Poste – ha detto il leghista —. Ho sentito Bertolaso, Fontana e la Moratti. Già oggi, senza i vaccini promessi e con i problemi informatici segnalati la Lombardia è quella che ha vaccinato più di tutti in Italia", ha sottolineato Salvini parlando dei problemi registrati nella regione. "Non sono più ammesse incertezze. Dobbiamo correre, ma in tutta Italia. Noi stiamo correndo per produrre i vaccini in Italia e comprarli all'estero e poi ovunque. Se qualcuno ha sbagliato, ha rallentato o non ha capito, paga, viene licenziato e cambia mestiere, come accade in qualsiasi impresa privata", ha concluso.

Come sta andando la campagna vaccinale in Lombardia

Negli ultimi giorni la macchina lombarda vaccinale ha accelerato rispetto a inizio marzo. Nell'ultima settimana — contando anche la sospensione dei vaccini Astrazeneca — mediamente sono state inoculate 27mila farmaci al giorno (nel mese di febbraio la media era meno della metà, circa 13mila vaccinazioni quotidiane).

Dal 27 di dicembre alla Lombardia sono state consegnate oltre 1 milione e 572mila dosi di vaccino anticovid, quelle inoculate sono state oltre 1 milione e 231 mila (il 78,3% del totale); i dati sono aggiornati al bollettino pubblicato alle 6:01 di oggi sul portale del Ministero della Salute.

La fascia di popolazione che ha ricevuto più dosi di vaccino è quella tra gli 80 e 89 anni (301.496), segue la fascia tra i 50 e i 59 anni (227.156), 40-49 anni (178.219), 40-49 anni (178.219), 30-39 anni (137.761), 60-69 anni (127.057), ultra 90enni (107.327), 20-29 anni (102.298) e 70-79 (48.921).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento