menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale arrivato a Malpensa

Il materiale arrivato a Malpensa

Covid, a Malpensa in arrivo dalla Cina un milione di siringhe e aghi per i vaccini

Il materiale è stato rapidamente sdoganato dai funzionari all'aeroporto di Malpensa

Prosegue la corsa contro il tempo dell'Italia, impegnata nella campagna vaccinale anti coronavirus. Un ruolo centrale nell'organizzazione logistica del piano continua a occuparlo l'aeroporto lombardo di Malpensa, che già a fine anno aveva ricevuto le prime dosi del siero Pfizer destinate a tutto il Nord Italia. 

Nelle scorse ore nello scalo varesotto è arrivato un carico speciale da Nanjing, in Cina, di 434 colli per circa 6mila chili lordi. All'interno dei pacchi c'erano un milione di siringhe e aghi, che serviranno proprio per i vaccini e che sono stati ordinati dal commissario straordinario per l'emergenza covid, Domenico Arcuri. 

I kit sono stati sdoganati con una procedura rapida dai funzionari delle Dogane "per la salvaguardia della salute pubblica" e sono già a disposizione delle autorità italiane, hanno fatto sapere dall'aeroporto. 

Il 31 dicembre scorso un altro carico simile era atterrato a Malpensa. Quel giorno le Dogane si erano occupate di 300mila aghi e 250mila siringhe prodotte in Cina e giunte in Italia via Baku. Il 27 dicembre erano invece arrivate le prime 470mila dosi di vaccino, che erano poi state portate a destinazione su furgoni Dhl scortati dalle auto di polizia e guardia di finanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento