Martedì, 27 Luglio 2021
Coronavirus

In Lombardia dal 25 giugno sarà possibile spostare l'appuntamento per la seconda dose

Si dovrà dare un anticipo di almeno 7 giorni e il cambio è consentito una sola volta

In Lombardia a partire da venerdì 25 giugno sarà possibile modificare l'appuntamento per la seconda dose del vaccino anti covid. Ad annunciarlo, durante la conferenza stampa del 18 giugno per fare il punto sulla campagna vaccinale, è stato il consulente della Regione, Guido Bertolaso.

Come cambiare la data per la seconda dose del vaccino

Per modificare l'appuntamento sarà necessario un preavviso di almeno sette giorni, al fine di permettere una riorganizzazione ottimale degli slot disponibili per le somministrazioni. Semplicemente collegandosi al portale per le prenotazioni (prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it) sarà possibile cambiare data, orario e luogo per ricevere la seconda dose del vaccino, purché si rimanga all'interno del range indicato per il richiamo. 

"Ci appelliamo al buonsenso dei nostri cittadini - ha tenuto a mettere in luce Bertolaso - affinché questo eventuale spostamento si faccia solo per una ragione importante, solo nei casi necessari, per evitare di ingolfare il sistema e creare problemi nelle agende. Si dovrà fare con un preavviso di sette giorni. Si potrà spostare data, ora e centro vaccinale (...). Sarà consentita una sola modifica".

A che punto è la campagna vaccinale

Sette milioni e 700 mila dosi del vaccino già somministrate (8 milioni saranno raggiunti lunedì 21 luglio); un cittadino su 4 con ciclo vaccinale già completo; e l'obiettivo di arrivare entro il 10 luglio a 10 milioni di dosi, coprendo quindi l'intera popolazione lombarda con la prima somministrazione. Questi i dati sulla campagna vaccinale comunicati dalla Regione venerdì 18 giugno.

La campagna vaccinale è stata cruciale - ha affermato il governatore, Attilio Fontana - per gli ottimi numeri raggiunti sia per quanto riguarda i contagi (con tasso di incidenza per 100mila abitanti arrivato 15,6  e Rt sceso a 0,67) sia per i ricoveri, scesi anche nelle rianimazioni (dove al momento sono il 7%). "A luglio probabilmente verranno meno alcuni obblighi - ha aggiunto il presidente lombardo - come quello di indossare la mascherina all'aperto, ma è necessario tenere un comportamento attento osservando sempre il distanziamento sociale. Dobbiamo proseguire su questa strada, convincere e coinvolgere le persone che ancora non hanno aderito alla vaccinazione".

"Saremo la prima Regione a raggiungere l'immunità di comunità - ha voluto ribadire la vicepresidente Letizia Moratti -. Nel breve periodo la Lombardia sarà anche la prima regione a sequenziare tutti i tamponi positivi, attraverso 15 laboratori attivi, altri 3 autorizzati, 12 in fase di autorizzazione. A oggi sequenziamo il 25% dei test, ma a regime saranno il 100%. Questo è importante per analizzare le varianti, soprattutto quelle 'of concern', e per tenerle sotto controllo".

"Tutti i vaccini - ha tenuto a sottolineare la vicepresidente - danno buona copertura anche rispetto alle varianti. Per il prossimo autunno, fase del possibile richiamo del vaccino, stiamo preparando un nuovo modello organizzativo, basato non più sui centri massivi ma su piccoli centri, farmacie, aziende e medici di medicina generale".

La vicepresidente ha inoltre confermato i positivi risultati ottenuti con la sperimentazione dei tamponi salivari eseguiti in alcune scuole lombarde. "Pensiamo di estenderla - ha spiegato - in occasione della ripartenza anno scolastico. Sono test ben accolti dagli studenti, anche i più giovani, in quanto meno invasivi rispetto ai test molecolari". "Abbiamo anche elaborato un 'piano-famiglia' - ha detto ancora Moratti - per permettere ai giovani di avere la prima dose di vaccino anteriormente alla partenza per le vacanze e la seconda al rientro, per garantire 'vacanze sicure' e un rientro a scuola con vaccinazione completata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Lombardia dal 25 giugno sarà possibile spostare l'appuntamento per la seconda dose

MilanoToday è in caricamento