Coronavirus

Vaccino anti influenzale e terza dose anti covid, Pregliasco: "Nessun problema a farli ravvicinati"

Il virologo parla anche della possibilità di un vaccino 'combinato'

Non è ancora percorribile ma potrebbe esserlo in futuro la strada della doppia vaccinazione contro l'influenza e contro il covid in una volta sola. Ne ha parlato tra gli altri Fabrizio Pregliasco, virologo della Statale di Milano, all'Adnkronos Salute. "Abbiamo già il vaccino esavalente e quadrivalente per i bimbi, è una cosa che si fa normalmente. Ovviamente va studiata e valutata, ma rende tutto più facile anche a livello organizzativo, 'one shot' e via", il commento del virologo.

Sarebbe il vaccino Moderna il primo ad essere studiato in questo modo. Nessun ostacolo invece, già adesso, per la somministrazione ravvicinata del vaccino anti influenzale e la terza dose anti covid. "Per il momento - spiega Prgliasco sull'argomento - si consiglia una distanza di quindici giorni, in attesa di valutazioni che sono in corso per una possibile co-somministrazione o addirittura, per Moderna, primi studi di un vaccino combinato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti influenzale e terza dose anti covid, Pregliasco: "Nessun problema a farli ravvicinati"

MilanoToday è in caricamento