menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chi ha avuto il Covid-19 dovrà vaccinarsi?

La risposta degli esperti è sì: «Anche se si hanno gli anticorpi, sarà come fare un richiamo»

E' ufficialmente partita la campagna di vaccinazione anti Covid, con le prime dosi somministrate in tutta Europa il 27 dicembre. Ma chi ha già contratto il Coronavirus dovrà comunque vaccinarsi? E' un dubbio che hanno in molti. La risposta degli esperti è sì, naturalmente secondo il calendario approntato in tutti i Paesi, che privilegia anzitutto i soggetti più a rischio, a partire dai sanitari ospedalieri e gli anziani delle Rsa.

Una risposta che si accompagna alla raccomandazione di essere attenti e seguire le norme di sicurezza anche dopo essere guariti dal Covid. Secondo Antonella Viola, immunologa dell'Università di Padova ed esperta di Fondazione Veronesi, «ad oggi non sappiamo quanto duri la protezione del sistema immunitario dopo l'infezione da Covid-19, ed è probabile che non ci sia una risposta univoca ma che dipenda da persona a persona. Sappiamo che gli anticorpi protettivi scompaiono nel giro di pochi mesi e che in alcuni casi non si sviluppano affatto. E sappiamo anche che esistono casi di seconde infezioni».

Per questa ragione, la vaccinazione anti Covid è consigliabile anche per chi ha già contratto il virus ed è guarito. «Non sappiamo ancora - spiega l'esperta - quanto duri la protezione offerta dal vaccino, ma si spera che stimoli bene la risposta immunitaria e che quindi duri più a lungo di quanto non faccia l'infezione naturale».

E' utile, eventualmente, fare un dosaggio degli anticorpi? Secondo la professoressa Viola, non è necessario: «Se anche ne abbiamo in circolo, non succede nulla in seguito alla vaccinazione, sarà come fare un richiamo». Sostanzialmente inutile, dunque, un test sierologico per misurare gli anticorpi prima di vaccinarsi: «Ci sono persone che perdono molto rapidamente gli anticorpi e risultano negative pur avendo (prima) contratto l'infezione. E se anche vi fossero gli anticorpi, non si potrebbe sapere la soglia sotto la quale non c'è protezione», conclude l'esperta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento