rotate-mobile
Coronavirus Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Coronavirus, ambulante vende mascherine (inutili) fuori dalla Centrale: fermato e multato

L'uomo, un venditore ambulante, è stato fermato dalla guardia di finanza e multato

Aste per i selfie, caricabatterie, cuffie, cover per i cellulari e - dato il momento - mascherine protettive. Un venditore ambulante è stato fermato e multato martedì dalla guardia di finanza di Milano dopo essere stato sorpreso a vendere fuori dalla stazione Centrale delle mascherine chirurgiche. 

L'uomo, evidentemente approfittando dell'emergenza Coronavirus - che in Lombardia ha fatto registrare già oltre 200 contagi e 9 vittime -, aveva deciso di differenziare il proprio "business" e aveva cominciato a smerciare in piazza Duca d'Aosta mascherine, che pian piano nei giorni sono diventate introvabili in farmacie e supermercati. 
 
In più, sottolineano i finanzieri, i prodotti erano "di dubbia qualità e comunque di tipologia assolutamente inefficace a proteggere dal virus". Le mascherine, e tutti gli altri oggetti tecnologici, sono stati sequestrati e l'ambulante è stato multato.

"Le Fiamme Gialle - si legge in una nota dei finanzieri - proseguiranno costantemente i servizi su tutto il territorio provinciale per l’intero periodo dell’emergenza a tutela dell’economia e della salute dei cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, ambulante vende mascherine (inutili) fuori dalla Centrale: fermato e multato

MilanoToday è in caricamento